LOTR Chi sono gli dei della Terra di Mezzo?

LOTR - Dei della Terra di Mezzo?

Anche se la spiritualità e la religione fanno parte del mondo di Terra di Mezzo, non hanno un ruolo molto rilevante nella storia de Il Signore degli Anelli. Molto di ciò che Tolkien ha immaginato e scritto riguardo agli aspetti religiosi di Terra di Mezzo è incluso in altri scritti accessori, o in alcune delle sue altre storie di Terra di Mezzo che si svolgono prima della Terza Era. La maggior parte dei mondi fantasy ha una collezione di divinità che hanno creato e/o governano il mondo, ma la loro importanza nella trama varia in base a quanto sono necessarie. Sembra che per Tolkien, il pantheon di dei che ha creato fosse più per aggiungere profondità al mondo piuttosto che essere personaggi che influenzano direttamente la trama.

<pDetto questo, c'è comunque una quantità significativa di lore che è stata creata intorno alle divinità che hanno creato Terra di Mezzo e i suoi vari popoli. Come altri panteoni di dei, queste divinità (chiamate Valar) governavano tutti gli aspetti diversi del mondo, ognuna con la propria specialità. Poiché sono menzionati per nome in gran parte del lore originale di creazione di Terra di Mezzo, è importante avere un'idea di base di chi sono queste entità in modo che l'elenco di nomi e titoli non diventi troppo confuso. Ecco una guida ai Valar di Terra di Mezzo e quanto hanno contribuito a plasmare il mondo.

RELATED: Dove guardare Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell’Anello

Cosa sono i Valar?

I Valar erano quattordici Ainur (o “discendenti del pensiero di Ilúvatar”) che furono creati e dotati di una comprensione di una piccola parte della mente di Ilúvatar, la divinità suprema di Arda. Entrarono in Arda (il nome di Tolkien per il mondo nel suo complesso) dopo che fu creato per dare un senso d’ordine al mondo e combattere contro i mali di Melkor, il primo Signore Oscuro e la fonte di tutto il male nel mondo. I Valar aiutarono a plasmare Arda con la musica di Ilúvatar e ognuno ebbe il proprio ruolo nella musica che creò il mondo. Melkor era il più potente tra i Valar fino a quando non si scoprì che la sua visione di ciò che Arda avrebbe dovuto essere differiva da quella di Ilúvatar, il che portò all’esilio di Melkor e causò una ribellione che avrebbe portato la maggior parte dei mali del mondo su Arda.

Dopo aver creato con successo il mondo, i Valar vissero sull’isola nascosta di Almaren, ma fu distrutta quando il mondo fu rimodellato prima del Risveglio degli Elfi. I Valar si trasferirono ad Aman e fondarono Valinor. Diventarono noti ai vari popoli di Terra di Mezzo come i “Poteri del Mondo”, anche se dopo la creazione del mondo fecero ben poco per intervenire negli eventi mortali. Ilúvatar diede loro giurisdizione su Arda e crearono le proprie dimore nella città dorata di Valimar. Altri esseri potenti ma ancora subordinati ai Valar, i Maiar, furono creati per essere il legame tra le divinità e la terra e parteciparono molto di più alle vicende di Arda.

Signori dei Valar

Nella formazione originale, c’erano 8 Valar maschi e 7 Valar femmine. Chiunque sia familiare con la mitologia greca e romana probabilmente noterà alcune somiglianze tra quei panteoni e le divinità di Terra di Mezzo. Manwë era il Re dei Valar, sposato con Varda, ed era anche conosciuto come il Re dei Venti. Oltre ad essere il leader dei Valar, controllava anche i venti e l’aria. Suo fratello era Melkor, che, come già detto, era il più potente dei Valar fino a quando non fu esiliato e divenne la radice di tutto il male. Ulmo controllava gli oceani di Arda ed era conosciuto come il Re del Mare, preferendo risiedere lì piuttosto che sulla terraferma. Aulë era il Fabbro e il Signore della Terra, il Vala responsabile della creazione dei materiali e delle sostanze che costituivano Arda. Creò i Nani in modo da avere una razza di esseri a cui poter trasmettere la sua conoscenza.

Oromë era il Vala che presiedeva alla caccia e alle foreste, ed era sposato con Vána. Fu lui a scoprire gli Elfi dopo il loro risveglio a Cuiviénen e li chiamò gli Eldar. Námo aveva anche una connessione con gli Elfi, poiché presiedeva al giudizio degli spiriti degli Elfi dopo la loro morte. Gli Elfi lo conoscevano come Mandos, nome derivato dalla Sala di Mandos – dove le anime elfiche andavano dopo la morte. Irmo (spesso chiamato Lórien a causa del suo luogo di dimora) era responsabile dei sogni, dei desideri e delle visioni. Lui e Námo erano fratelli, e Nienna era la loro sorella. Infine, Tulkas era il Vala che supervisionava la guerra. Manwë, Ulmo, Aulë, Oromë e Námo facevano tutti parte degli Aratar, che erano i più grandi dei Valar (spesso chiamati i Santi di Arda).

Le Signore dei Valar

Tutte le Valar femminili erano sposate o parenti dei membri maschi dei Valar. Varda era una delle più potenti dei Valar, conosciuta come la Regina dei Valar, ed era colei che mise le stelle nel cielo sopra Arda. Era sposata con Manwë. Yavanna sovraintendeva alla crescita dei frutti e di tutte le altre cose che crescono in Arda ed era sposata con Aulë ed era la sorella maggiore di Vána. Il suo nome si traduce letteralmente in “Donatrice di Frutti”. Nienna, chiamata la Signora della Misericordia e anche la Signora del Dolore e del Lutto, era molto adatta al suo nome in quanto era responsabile della misericordia e del dolore in tutto Arda. La sua parte nella Musica degli Ainur era di profonda tristezza, che fu ciò che portò per la prima volta quel dolore nel mondo. Non era sposata ed era sorella di Námo e Irmo.

Estë (spesso chiamata Estë la Gentile) era responsabile della guarigione di coloro che erano feriti ed era sposata con Irmo. Vairë, la Tessitrice, era la Vala che intrecciava la storia di Arda, registrando storie e storie in tele. Era sposata con Námo e viveva con lui nella Sala di Mandos dove le sue “tele di storie” coprivano le pareti. Vána sovraintendeva alla conservazione della giovinezza tra gli esseri viventi in Arda. Era spesso associata al verde e ai fiori ed era conosciuta come Vána l’Eterno Giovane. Era la sorella minore di Yavanna e era sposata con Oromë. Nessa era l’ultimo membro dei Valar ed era conosciuta come una ballerina e anche per i suoi movimenti rapidi. Era sposata con Tulkas ed era la sorella di Oromë. Delle Valar femminili, Varda, Yavanna e Nienna facevano parte degli Aratar.

PROSSIMO: LOTR: Galadriel è più potente di Elrond?